stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Moretta
Stai navigando in : Le News
TARSU - Tassa sui Rifiuti Solidi Urbani

La T.A.R.S.U. cioè la tassa sui rifiuti solidi urbani è dovuta da chiunque occupi o detenga locali ed aree scoperte a qualsiasi uso adibiti, esistenti nelle zone del territorio comunale in cui il servizio di raccolta dei rifiuti è istituito ed attivato.
Per questo servizio il Comune di Moretta si avvale del Consorzio Servizi Ecologia Ambiente (C.S.E.A.) e tramite questa tassa recupera parte del costo.
La tassa viene corrisposta in base a tariffe per mq. differenziate per destinazione d'uso dei locali e delle aree (maggiorate delle addizionali provinciali ed ex-eca, in misura pari al 15%) e decorre dal 1° giorno del bimestre solare successivo al giorno in cui ha inizio l'occupazione dei locali ed aree. 

I proprietari, gli amministratori e chiunque occupi o detenga locali ed aree soggetti alla tassa sono obbligati, entro il 20 gennaio successivo all'inizio dell'occupazione o della detenzione, a presentare denuncia anche cumulativa dei locali ed aree tassabili siti nel territorio del Comune.
La denuncia ha effetto anche per gli anni successivi, qualora le condizioni di tassabilità rimangano invariate. In caso contrario, ogni variazione relativa ai locali ed aree, alla loro superficie ed alla destinazione d'uso, dovrà essere denunciata dal contribuente entro gli stessi termini previsti per la denuncia iniziale. 

Al fine della determinazione della tassa devono essere prese in considerazione le superfici dei locali e delle aree comunque coperte, comprese le tettoie e simili. Le superfici tassabili dei locali ed aree sono calcolate, in funzione della relativa categoria catastale, o in base alla superficie netta di calpestio, espressa in metri quadrati ed arrotondata al metro quadrato superiore o in base a quanto stabilito dall'art. 1, comma 340 della legge 311/2004. Pertanto, la superficie dichiarata ai fini della tassazione non puó essere inferiore all'80% della superficie catastale determinata ai sensi del D.P.R. 138/98.
Sono escluse dalla tassazione le aree comuni del condominio, ferma restando l'obbligo per coloro che occupano o detengono parti comuni in via esclusiva. Per queste ultime, la denuncia deve essere presentata dall'amministratore del condominio, che ha diritto di rivalsa nei confronti dei singoli occupanti. 

Qualora in una civile abitazione venga svolta anche una attività economica e professionale, la tassa è dovuta in base alla tariffa prevista per la specifica attività commisurata alla superficie a tal fine utilizzata. Nel caso di attività distintamente classificate svolte nell'ambito degli stessi locali o aree scoperte e per le quali non sia possibile distinguere quale parte sia occupata dall'una o dall'altra, per l'applicazione della tariffa si fa riferimento all'attività principale.
Sono prese in considerazione le aree scoperte a qualsiasi uso adibite, ad esclusione delle aree scoperte pertinenziali ed accessorie di civili abitazioni diverse dalle aree a verde. 

Le superfici tassabili dei locali ed aree pertinenziali vanno ad aumentare quella dei locali principali e sono tassate in base alla stessa tariffa.
La superficie di riferimento per le aree coperte e scoperte destinate a mercato è commisurata alla superficie oggetto dell'autorizzazione comunale. 

Per tutti i residenti è possibile chiedere la riduzione della tarsu , attraverso la presentazione del Modello ISEE o indicatore della situazione economica equivalente del nucleo familiare riferito all'ultimo anno di produzione del reddito.
La domanda va presentata compilando l'apposito modulo, disponibile presso l'ufficio tributi, entro il 20 gennaio di ogni anno.
Le FASCE ISEE con le rispettive riduzioni sono state indicate nell'accordo del 22 settembre 2009. 

Il pagamento della tassa rifiuti puó essere effettuato SOLO tramite l'avviso, recapitato al domicilio del contribuente, dal Concessionario incaricato G.E.C. GESTIONE ESAZIONI CONVENZIONATE.
La tassa annuale è ripartita in 4 rate (30/04; 30/06; 30/09; 30/11): il pagamento puó essere effettuato utilizzando i bollettini prestampati entro le suddette scadenze o utilizzando il bollettino totale entro la scadenza della 2a rata (30/06).
La modulistica relativa alla tassa rifiuti, debitamente compilata, deve essere personalmente consegnata all'ufficio tributi comunale (2° piano) ed è costituita dai seguenti modelli e dal relativo regolamento: 

MODELLO ISCRIZIONE/VARIAZIONE/CANCELLAZIONE PERSONA FISICA
MODELLO ISCRIZIONE/VARIAZIONE/CANCELLAZIONE ATTIVITÀ
MODELLO PER RIDUZIONE PERSONA SOLA
MODELLO PER AGEVOLAZIONE IN BASE ALL'ISEE
REGOLAMENTO TARSU
Tariffe TARSU 2011
FASCE ISEE
   Le news
Comune di Moretta - Piazza Umberto I, 1 - 12033 Moretta (CN)
  Tel: 0172 911035   Fax: 0172 94907
  Codice Fiscale: 85001650044   Partita IVA: 00541720041
  P.E.C.: comune.moretta@businesspec.it   Email: info@comune.moretta.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.